Riapriamo il 01 Giugno!
casa.taralin@gmail.com
+39 0342 781094 
+ 39 3496077865

contattateci, vi aspettiamo!

PIZZOCCHERI

 

Visto che Teglio è la patria dei pizzoccheri, per parlare della cucina valtellinese non possiamo non cominciare con l'autentica ricetta di questo piatto gustossissimo. Provate a farli anche vuoi e buon appetito!

 

400 gr. di farina di grano saraceno, 100 gr. di farina bianca, 200 gr. di burro, 250 gr. di formaggio "Valtellina Casera" dop, 150 gr. di Parmigiano, 250 gr. di verze, 250 gr. di patate, aglio e salvia.

 

Mescolare le due farine, impastare con acqua e lavorare per circa cinque minuti. Con il mattarello tirare la sfoglia fino ad un altezza di due-tre mm e ricavarne fasce larghe 7-8 cm. Sovrapporre le fasce e tagliare per il senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe al massimo 1 cm. Cuocere le verdure in acqua salata, le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti, quindi unire i pizzoccheri dopo 5 minuti. Le patate sono sempre presenti mentre le verze possono essere sostituite da coste o fagioli a seconda della stagione. Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzoccheri con la schiumarola e versarene una parte in una teglia, cospargere di grana grattugiato e Casera a scaglie e proseguire alternando pizzoccheri e formaggi. Friggere il burro con l'aglio e la salvia lasciando colorire prima di versare sui pizzoccheri. Senza mescolare servire i pizzoccheri bollenti con una spruzzata di pepe.

 

 

 

SCIAT

 

Teglio non è solo patria dei pizzoccheri, qui si potranno assaggiare molte altre specialità valtellinesi, come gli sciat, ecco la ricetta.

 

300 gr. di farina di grano saraceno, 100 gr. di farina bianca, 300 gr. di formaggio latteria magro, un bicchierino di grappa, sale, olio per friggere

 

Miscelare in una ciotola le farine, la grappa ed il sale aggiungendo acqua fino ad ottenere un impasto morbido e filante. Tagliare il formaggio a cubetti di circa 1,5 cm ed immergerli nella pastella. Raccogliere con un cucchiaio un cubetto di formaggio alla volta adeguatamente ricoperto dall'impasto, lasciarlo cadere nell'olio bollente, fare colorire gli sciat e scolarli. Servirli adagiati su un piatto di cicoria tagliata finemente.

 

Cosa mangiare

in Valtellina

ALTRO

 

Oltre a questi due piatti principe della cucina valtellinese, i buongustai potranno godere di una lunga serie di altre prelibate specialità valtellinesi come i mausc (una specie di puré di patate, fagiolini e formaggio da mangiare accompagnato con bresaola), il salmì di cervo, la polenta (nera, gialla, taragna, o "en fiu" cioè "in fiore" sarebbe a dire con panna). A questo si aggiunga la famosa bresaola della Valtellina e tanti altri salumi così come molti buoni formaggi tra i quali spicca il bitto. Per non parlare poi della Valtellina "da bere" con tutti i suoi vini rinomati con Inferno o Sassella o ancora l'amaro Braulio. Insomma ce n'è per tutti i gusti!

 

Venite a gustare le specialità valtellinesi nella patria dei pizzoccheri!

 

© 2019  by  B&B CasaTaralin. Created with Wix.com

+ 39 3496077865

+  39 0342 781094
casa.taralin@gmail.com
Teglio, patria del pizzocchero